Tre interessanti novità 2023 per il fotovoltaico industriale

moduli fotovoltaici
Moduli fotovoltaici: la svolta degli N-Type nel 2023
23 Dicembre 2022
intelligenza artificiale
Intelligenza artificiale e fotovoltaico: quale futuro?
27 Gennaio 2023

Abbiamo parlato di recente di come il 2023 sarà ricco di novità sul fronte dell’innovazione tecnologica dei moduli fotovoltaici. L’anno prossimo però potrebbe riservare sorprese anche per altre innovazioni sul fronte dei prodotti per fotovoltaico industriale, per grandi parchi utility scale e per il comparto residenziale.

Principalmente, le novità sui prodotti che si svilupperanno nel prossimo anno sono 3. Vediamole una alla volta.

Fotovoltaico industriale: nuovi telai per pannelli solari bifacciali

Oggi le principali case produttrici stanno lavorando per offrire agli installatori un pacchetto completo di prodotti, nei quali spiccano i pannelli bifacciali con potenze prossime ai 700 Wp per i grandi parchi solari. 

Aziende come Longi Solar, ad esempio, hanno ampliato la famiglia di prodotti HiMO5 con una nuova versione di modulo a semicelle sviluppata appositamente per i mercati europei. 

Realizzato con wafer M10, il pannello dispone di 66 celle e di un telaio di nuova costruzione. Quest’ultimo consente di fissare il modulo anche sui lati corti del telaio per il montaggio in orizzontale. In questo modo è possibile sfruttare in modo più efficiente la superficie nei grandi impianti a terra e su tetto. Per il mercato residenziale invece, i produttori punteranno su moduli Perc monocristallini (Perc sta per Passivated Emitter and Rear Cell. Questa tecnologia agevola l’imprigionamento della luce in prossimità della superficie posteriore di una cella fotovoltaica, ottimizzando così la cattura di elettroni) da 54 o 60 celle half cut.

Nuove tecnologie per i moduli fotovoltaici di tipo N

L’azienda produttrice Seraphim ha invece introdotto sul mercato i moduli N-type S3

Il nuovo prodotto è frutto di anni di investimenti in ricerca e sviluppo. I moduli combinano le celle N-type con le tecnologie multi bus bar e half cut cells. In questo modo gli impianti fotovoltaici potranno raggiungere una potenza di 490 Wp e un’efficienza di conversione del22,54%.

Il 2023 sarà l’anno dei pannelli fotovoltaici coloratiduli fotovoltaici di tipo N

L’ultima novità sul mercato che potrebbe cambiare il panorama degli impianti fotovoltaici nel 2023 è quella dei pannelli solari colorati

Ad esempio l’azienda FuturaSun ha ampliato la propria gamma con la nuova serie Zebra Pro All Black, pannelli fotovoltaici back contact con potenze ancora fino a 425 Wp

In questi modelli vengono assemblate 132 celle IBC ad alta efficienza da 166 millimetri con un innovativo layout di celle a ridotta spaziatura. Il modulo fotovoltaico ad alta efficienza si contraddistingue per la tecnologia IBC creata per mantenere libera la cella evitando la formazione di ombre per un massimo assorbimento della luce

I moduli All Black sono particolarmente adatti per impianti residenziali e in contesti di elevato pregio architettonico perché hanno una caratteristica singolare: sono pannelli colorati

Nati come prodotto di nicchia, oggi questi prodotti si presentano ancora più potenti e performanti, riuscendo a rispondere alla crescente domanda di impianti in aree con vincoli paesaggistici e architettonici, e dove è necessario un basso impatto estetico.Insomma, sembra proprio che nei prossimi anni le aziende della green economy potranno contare su una sempre più ampia offerta di prodotti, in grado di rispondere a molteplici esigenze, ma soprattutto potranno proporre ai clienti finali soluzioni innovative, affidabili e di qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ecobonus